Come fare Danni LoL

come fare danni TalonCome Fare danni Lucian

Guida alla Build
Nota: questa guida è dedicata a campioni col ruolo di damage dealer “puri”, ovvero tiratori e assassini. Per i combattenti tank e ibridi tank/damage verrà pubblicata una guida dedicata.

Parte 1- Campioni AD

Innanzitutto è bene ricordare che i campioni AD si dividono in due grandi gruppi: quelli con i danni basati sugli attacchi base, ovvero quasi tutti i tiratori e pochi altri, e quelli con danni basati sulle abilità che sono gli assassini e una minoranza di tiratori. Le differenze nella build tra le due categorie sono abbastanza consistenti e le andremo a vedere. Ora andiamo brevemente a riassumere quali sono le statistiche che determinano la quantità di danni che infliggete.

LE STATISTICHE

AD base: banalmente, i danni inflitti da ogni vostro attacco base prima della riduzione mediata dall’armatura, e il modificatore che andrà con una certa percentuale ad aumentare i danni inflitti dalle abilità che scalano con attacco fisico (riportato in arancione tra parentesi nella descrizione dell’abilità).
E’ la statistica portante di ogni build offensiva, almeno 4 oggetti su 6 dovranno garantirvi un incremento di AD.
Percentuale di critico: percentuale dei vostri colpi che infliggerà il 200% dei danni. È bene avere una o due rune di crit.% in modo da avere già all’inizio della partita una percentuale di almeno 1%. OBBLIGATORIO anche, nel caso si comprino due o più oggetti con incremento di crit.%, che uno di questi sia il Gladio dell’Infinito, per la sua fondamentale passiva per cui i colpi critici infliggono il 250% dei danni anzichè il 200%.
Velocità d’attacco: banalmente, la quantità di attacchi che eseguite in un secondo. Ricordiamo che il cap, ovvero il massimo raggiungibile è 2,5 attacchi al secondo.
Riduzione ricarica: mostrata in percentuale, una statistica che va ad accorciare i tempi di ricarica delle nostre spell, consentendoci, mana permettendo, di utilizzarle più di frequente.
Penetrazione armatura: statistica importantissima, ci permette di ignorare una parte delle difese fisiche nemiche. Ricordate che la riduzione dei danni mediata dall’armatura è percentuale, ma il suo aumento non è lineare: in parole povere, ogni punto di armatura accumulato vale meno del precedente, fino ad arrivare a valori che rasentano l’inutilità oltre il 300. La penetrazione armatura invece scala in modo lineare, per cui contro un avversario con elevati valori d’armatura la penetrazione produrrà sempre risultati eccellenti. Sotto questa voce vanno anche le abilità passive di Sussurro Fatale e Mannaia Oscura il primo permette di ignorare il 30% dell’armatura nemica, il secondo fa sì che ogni vostro colpo riduca l’armatura nemica del 5% accumulandosi fino a 5 volte).

Le seguenti due non sono vere e proprie statistiche ma ritengo di doverle citare perché’ sono due grandi risorse per aumentare i vostri danni.
Danni percentuali: l’abilità o l’attacco base in questione infliggerà oltre al danno di base una quantità aggiuntiva pari ad una percentuale della salute massima del campione bersaglio. Formidabile contro i tank che buildano salute, questa capacità è legata ad abilità attive o passive di alcuni campioni (ad esempio Vayne o Twitch), ma è possibile integrarle su ogni campione mediante l’acquisto di una Lama del Re in Rovina, grazie alla sua abilità passiva (e attiva).
Danni puri: la più efficace e distruttiva fonte di danno in assoluto. Come dice il nome, si tratta di danni che ignorano ogni tipo di armatura o resistenza magica. Sono una prerogativa di pochissimi campioni, e non è possibile comprarne in nessuna maniera. L’abilità passiva data dalla W di Vayne che combina danni percentuali e danni puri le consente di produrre i danni continuati più alti di tutto il gioco.
AD base e penetrazione armatura sono efficaci su tutti, velocita d’attacco e colpo critico sono per i campioni basati sugli attacchi base (le abilità non crittano), mentre riduzione ricarica è dedicata a campioni AD basati sulle abilità.

Miscelare le statistiche

Le statistiche che abbiamo visto prima devono trovare un giusto equilibrio che sarà diverso per ogni campione presente in LoL. E’ completamente inutile avere il 100% di colpo critico o 2,50 di velocità d’attacco se poi il vostro attacco base è pari a 110, così come non ha senso provare a picchiare un Malphite con 350 armor con i vostri 350 AD ma senza una briciola di armor penetration. Ma come trovare per ogni campione il giusto bilanciamento?
 
Build da assassino Danni
Per prima cosa, bisogna conoscere bene il campione: in generale, quelli che hanno bonus passivi o attivi che aumentano il danno di ogni attacco base nelle fasi iniziali beneficeranno maggiormente da un incremento della velocita’ d’attacco. Per questo su Vayne e Twitch la Lama del Re in Rovina è un oggetto iniziale obbligatorio. I campioni che hanno un potenziamento per un singolo colpo, come Caitlyn o Draven, invece punteranno più sul critico, perché’ lanceranno meno colpi ma saranno più consistenti, e la possibilità di crittare e lanciare delle “secche” micidiali è ciò a cui puntano questi campioni.
 
Build da tiratore danni
Per quanto riguarda gli assassini AD, come Zed e Talon, un altro elemento standard e la riduzione ricarica per cui si punterà quasi sempre, tra i primi oggetti, a un Brutalizzatore, che fornisce anche un po’ di AD e di penetration; i tiratori basati sulle abilità come Ezreal e Corki avranno i maggiori benefici con un oggetto che esalti questo loro lato “mage”, come la Forza della Trinità.
Una statistica che è relativamente difensiva, ma importante su campioni Ad è il rubavita: come regola generale, su ogni AD va comprato un oggetto da rubavita.
Per tutti i campioni l’ideale e’ comunque potenziare ogni elemento: i valori ideali per un tiratore sono: 50% probabilità di critico, 1,75 velocità d’attacco e un valore di AD base attorno ai 400 per una build finale, con tali valori avrete una build da fine partita con danni consistenti e spazio per un oggetto difensivo.

Distruggere i tank veramente grossi.

Spesso vi capiterà di aver vinto la lane, costruito grandi danni ma di trovare tank avversari che sembrano a prima vista indistruttibile, come Singed, Malphite o Dr. Mundo. Se volete abbatterli dovete prima di tutto studiare attentamente la loro build: stanno aumentando vita o salute? Hanno abilità che ne aumentano la guarigione? Hanno oggetti, come Randuin o Cuore ghiacciato, che riducono la vostra velocità d’attacco?
Le soluzioni a vostra disposizione sono comunque limitate: un acquisto obbligato sarà la Lama del Re in Rovina con i suoi danni percentuali, dopodichè un Sussurro Fatale vi aiuterà con i tank con molta armatura; in particolari condizioni in cui ci sono molti scontri di squadra e potete colpire più nemici assieme valutate l’ acquisto di un Uragano di Runaan.
Ma il momento in cui potete prendere le contromisure migliori contro i supertank è la fase di selezione del campione: infatti alcuni sono specializzati in questo ruolo, uno su tutti Vayne, ma anche Kog’Maw e Lucian.

Scritto da: Balda